Sono rientrati in Calabria sabato sera a bordo d’un pullman di linea. Provenienti da Codogno, nel Milanese, uno dei paesi focolaio del Coronavirus in Italia. Madre e figlio erano andati a far visita ad alcuni loro familiari che vivono proprio lì. Adesso sono in isolamento e lo rimarranno per 14 giorni.

Un isolamento volontario, nella loro abitazione di San Demetrio Corone, il Comune dove risiedono. I due stanno bene, non hanno sintomi, ma sono stati sottoposti all’isolamento in via precauzionale perché a Codogno sono stati in giro per il centro urbano per fare acquisti nei negozi.

 

Ad allertare il sindaco di San Demetrio, Salvatore Lamirata, sono stati alcuni conoscenti della coppia madre-figlio, consapevoli della loro provenienza. Da qui alle prossime ore saranno entrambi sottoposti alla prova del tampone da parte d’una equipe di medici specializzata. I carabinieri della locale Stazione stanno comunque pattugliando l’abitazione isolata al fine d’accertarsi che madre e figlio non escano. Stessa sorte pare sia toccata pure all’autista del pullman di linea ed ai suoi familiari, sempre a scopo precauzionale, in un paese vicino San Demetrio Corone.

 

 

Di admin