È stata fermata ed arrestata sabato sera a Corigliano-Rossano, da parte dei carabinieri della Compagnia coriglianese e del Nucleo investigativo di Vibo Valentia, una delle persone resesi irreperibili allorquando hanno appreso d’essere destinatarie della maxi-ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura distrettuale antimafia guidata da Nicola Gratteri e relativa alla colossale inchiesta anti-‘ndrangheta denominata “Rinascita Scott”.

L’uomo, sfuggito alla cattura giovedì mattina, è stato sorpreso dai militi della Sezione radiomobile dell’Arma locale guidata dal capitano Cesare Calascibetta, mentre scaricava degl’imballaggi dal proprio autoarticolato in uno degli stabilimenti della zona industriale coriglianese. Si tratta di Giuseppe La Piana di 36 anni, residente a Briatico, in provincia di Vibo. E lì è stato trasferito in regime d’arresti domiciliari, la misura cui il giudice per le indagini preliminari distrettuale l’ha sottoposto in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

 

Di admin