Blitz “mirato” da parte dei poliziotti del locale Commissariato in casa d’una coppia di Corigliano Rossano, poi arrestata, in flagranza, per detenzione di cocaina finalizzata allo spaccio. Siamo nella popolosa frazione marina di Schiavonea. La coppia ha precedenti per reati specifici. I detective hanno bussato alla porta per effettuare una perquisizione, e si sono insospettiti già per i “tempi di risposta” più lunghi del solito.

 All’interno dell’appartamento, infatti, v’erano le luci accese e dei movimenti. Appostati sul retro dello stabile, hanno quindi notato affacciarsi dal balcone dell’appartamento la donna, e successivamente pure l’uomo. E quest’ultimo ha lanciato un involucro sul marciapiede. Solo a quel punto veniva aperto il portone d’ingresso. All’interno dell’involucro sono stati rinvenuti circa 84 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento della “roba”. Nel corso della perquisizione all’interno dell’abitazione, sono stati invece rinvenuti circa 2000 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

 

 

Considerati gli elementi raccolti, i due, già noti per spaccio, rapina, e l’uomo finanche per associazione a delinquere di stampo mafioso, furto e tentato omicidio, sono stati tratti in arresto e tradotti in carcere a Castrovillari in attesa del processo per direttissima. Si tratta di Aldo Abbruzzese, di 46 anni, e della compagna Sara De Santis, di 43.

 

 

 

Di admin