Un pugno nello stomaco di tutti i coriglianesi. E adesso pure dei rossanesi, considerata la recente fusione istituzionale tra i Comuni di Corigliano Calabro e Rossano che, dallo scorso mese di marzo, ha dato vita alla nuova città di Corigliano Rossano. Il Cinema Teatro Metropol (foto) è in vendita. È finito, da ieri mattina, nell’elenco delle aste giudiziarie del Tribunale di Castrovillari.

Potrebbe, quindi, finire nelle mani d’altri che non siano né coriglianesi né rossanesi. Benché si trattava d’un bene privato di famiglia degl’imprenditori Cicero, quella del Metropol è una lunga e gloriosa pagina affettiva di storia locale, durata quasi quarant’anni. E dunque è un po’ come si trattasse d’un bene pubblico. Il suo prezzo a base d’asta è “scolpito” sull’apposita pagina del sito del Tribunale: 2.960.708,44 €. Quasi tre milioni di euro. E la data della prima asta è stata fissata al 17 dicembre prossimo.

Il Metropol ha spesso ospitato artisti di calibro nazionale ed internazionale, è stato palcoscenico d’importantissime kermesse teatrali e concerti rimasti nella storia musicale di tutto il territorio, non solo dell’attuale città di Corigliano Rossano ma dell’intero vasto comprensorio della Sibaritide. Nei primi anni Novanta ospitò una puntata de “Il processo di Biscardi” in diretta sulla Rai e persino un partecipatissimo spettacolo della pornostar Ilona Staller nota a tutti come “Cicciolina”. Da qualche anno ha praticamente smesso la propria funzione di cinema, che nell’ultimo periodo ha mantenuto a singhiozzo. Proprio nella mattinata di ieri ha proiettato un film per una vasta platea di studenti dei licei cittadini.

STAGIONE TEATRALE A FORTISSIMO RISCHIO. Ora, la prima grana di questa triste novità è legata alla Prima Stagione teatrale della città di Corigliano Rossano, il cui calendario di grandi eventi era stato presentato proprio la scorsa settimana da parte degli organizzatori e dei loro sponsor, solo privati e senz’alcuna forma di partecipazione pubblica né da parte del Comune né da parte d’altri enti ed istituzioni pubbliche. Un cartellone variegato e ricchissimo – direttori artistici Pasquale Aversente e Giampiero Garofalo – con nomi altisonanti e di primissimo piano nel panorama teatrale e dello spettacolo italiani: Biagio Izzo, Carlo Buccirosso, Roby Facchinetti, Riccardo Fogli, Tullio Solenghi, Massimo Lopez, Vittoria Belvedere, Maria Grazia Cucinotta. Un cartellone di otto spettacoli, tutti in odore del tutto esaurito al botteghino. Sì, perché gli organizzatori pare abbiano già venduto oltre quattrocento abbonamenti sui mille posti disponibili del Metropol. È molto probabile – a quanto pare – che la Prima Stagione teatrale Città di Corigliano Rossano sia stata di fatto già cancellata proprio dalla brutta novità. A meno che non intervenga qualche fatto nuovo, da un punto di vista autorizzativo, da parte del Tribunale e del suo giudice delegato. Per gli otto eventi gli organizzatori pare abbiano assunto impegni con agenzie e compagnie teatrali per circa 150 mila euro, con contratti d’ingaggio che prevedono delle penali. Alternative al Metropol? Per numero di posti a Corigliano Rossano non ve ne sono. Nel multisala San Marco di Rossano lo spazio più capiente è la sala da 400 posti. Che, però, non basterebbe, secondo le stime degli stessi organizzatori, a coprire i costi della stagione teatrale programmata.   

 

Di admin