Nella tarda serata di ieri i poliziotti del Commissariato di Corigliano Rossano hanno tratto in arresto in flagranza del reato tre soggetti, tutti con numerosi precedenti penali e di polizia giudiziaria. Si tratta d’una coppietta che era già sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari nella loro abitazione coriglianese.

I poliziotti s’erano recati presso il loro domicilio per effettuare la notifica del decreto di convalida della perquisizione e del sequestro effettuati a loro carico pochi giorni prima, ma l’hanno sorpresa mentre cedeva dello stupefacente a delle persone.

Gli arrestati sono il 33enne G.R., la compagna 26enne M.D.L. ed il 24enne L.R.

Gli agenti sono giunti presso l’abitazione della coppietta proprio nel momento in cui il terzo soggetto ne stava uscendo. Il padrone di casa alla vista degli agenti ha tentato di richiudere repentinamente la porta, ma, non riuscendovi. ha cercato con violenza d’impedirne l’ingresso, aiutato dalla compagna e dal cliente. Ma i poliziotti con non poca fatica sono riusciti ad entrare in casa e a bloccare uno degli arrestati che nel frattempo era corso in bagno cercando di disfarsi della droga gettandola nel water: solo due grammi di cocaina, che sono stati recuperati.

Nell’appartamento sono stati poi rinvenuti, occultati in un borsello, 300 euro in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. I tre sono stati quindi arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Il sostituto procuratore di turno di Castrovillari ha disposto nuovamente gli arresti domiciliari per la coppietta.

 

Di admin