Un furto in nitidissima presa diretta. È accaduto nel pomeriggio di ieri all’interno d’un notissimo esercizio commerciale di Corigliano Rossano: l’ottica Martucci. Per la pprecisione, è stato preso di mira il negozio coriglianese dell’ottica di cui è titolare il rossanese Luigi Martucci, quello che insiste lungo la centralissima Via Nazionale nei pressi di Piazza Giovanni Paolo II più nota come piazza salotto. Dove tre donne, dopo aver parcheggiato l’autovettura Fiat Punto grigia a bordo della quale erano giunte nelle vicinanze dello stesso negozio di ottica, sono entrate nel punto vendita di Martucci simulando d’essere interessate all’acquisto di qualche paio d’occhiali ma avendo in realtà l’intenzione, poi messa in pratica, di rubare.

Una di loro a un certo punto s’è infatti staccata dal gruppo proprio mentre le due complici tenevano impegnata la commessa davanti all’espositore degli occhiali da sole, ed ha trafugato il portafogli custodito all’interno della borsa della stessa commessa collaboratrice di Luigi Martucci. Tutto ripreso, impresso e registrato, sequenza per sequenza, dal sistema di telesorveglianza interna all’esercizio commerciale.

Il fatto è stato denunciato pubblicamente da Luigi Martucci, in serata, attraverso un post su Facebook corredato delle sequenze fotografiche della visita delle tre sconosciute: «Oggi pomeriggio, ore 17.44, in uno dei miei negozi, precisamente a Corigliano nella centralissima Via Nazionale, queste tre distinte signore hanno pensato di fermarsi con una Punto grigia ed entrare, per circuire, distrarre ed infine rubare un portafoglio dalla borsa di una mia collaboratrice…ecco, già il fatto che queste cose possano succedere alla luce del sole in pieno centro mi fa riflettere su quello che potrà succedere nell’autunno ormai alle porte…in uno stato di diritto quando si perde il diritto subentra il caos; il caos è l’ambiente ideale per cui emergano i peggiori…Povera Calabria».

E dalle decine di commenti al post, emerge che le tre ladre starebbero da tempo operando scorribande furtive in diversi negozi della città di Corigliano Rossano e del vasto comprensorio della Sibaritide. Adesso toccherà alle forze dell’ordine di smascherarle, perché va da se che Luigi Martucci sporgerà formale denuncia, consegnando le videoriprese alle autorità competenti a risalire alla loro identità. 

  

Di admin