Bentornata Estate. Con gli ombrelloni, i ghiaccioli e… gli incendi. Le buone abitudini, alla lunga, diventano… tradizioni. Appuntamenti di cui non si può fare a meno: come il panettone a Natale, l’uovo pasquale. O  la fila alle Poste quando ci sono le pensioni. E poi i cani abbandonati in autostrada tra luglio e agosto, le foto del mare sporco durante le vacanze, la cellulite su Facebook. Di simili, buone abitudini, nel nostro Sud jonico sono pieni i fossi. E tutte sono legate alle scadenze del calendario.

Per esempio, fai partire luglio ed eccoti i cieli calafricani che si colorano di grigio scuro. Temporali estivi all’orizzonte? Giammai: solo qualche tanica di benzina di troppo e un accendino. Roba da malati? Protagonisti assurdi che cercano nella cenere dei nostri boschi la loro folle soddisfazione? Ennò, non è soltanto una questione… clinica. Intanto vanno registrati i ritardi strutturali della Calabria circa la gestione degli interventi e delle risorse ad hoc. La Regione pubblica norme ma… tutto resta sulla carta. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Di admin