A Cosenza cambia il prefetto. Su disposizione del Consiglio dei ministri, dopo cinque anni, Gianfranco Tomao lascia ed al suo posto arriva Paola Galeone (foto) “vecchia conoscenza” della Prefettura cosentina che l’aveva vista viceprefetto dal 2008 al 2010. E “vecchia conoscenza” pure per la Sibaritide ed in particolare per la Città di Corigliano Rossano: era stata, infatti, pure commissario straordinario dell’ex Comune di Corigliano Calabro, dal 2008 al 2009.

Vicario del prefetto pure a Campobasso fino al 2013, quando era arrivata la nomina a prefetto e l’incarico di vice commissario di governo nella Regione Friuli Venezia Giulia. Infine, nel maggio del 2014, l’arrivo nel capoluogo sannita. Paola Galeone 57 anni, di Taranto, laureata in Giurisprudenza e Scienze politiche, tra i vari titoli ha l’abilitazione all’esercizio della professione forense e l’iscrizione all’Albo dei giornalisti della Puglia. È entrata nella carriera prefettizia nel dicembre del 1987, ed assegnata alla Prefettura di Taranto dove ha ricoperto vari incarichi tra cui quello di capogabinetto.

Nel marzo del 2008 è stata trasferita a Cosenza come viceprefetto, dove oltre a ricoprire l’incarico di dirigente dell’area ordine e sicurezza pubblica è stata più volte designata come commissario straordinario in diversi comuni.  Poi dopo una permanenza come vicario nella prefettura di Campobasso, a dicembre 2013 è stata nominata prefetto e inviata come vice commissario del Governo per il Friuli Venezia Giulia con sede a Trieste. Un incarico che non gli ha impedito un altro impegno in Campania. Paola Galeone, infatti, presiede la Commissione straordinaria nominata, con Decreto del presidente della Repubblica nel 2012, per il Comune di Casapesenna, nel casertano. Un organismo che ha gestito l’ente locale del centro dell’agro aversano per diciotto mesi dopo lo scioglimento del Consiglio comunale e quindi il commissariamento del Comune per infiltrazioni della criminalità.

Nel corso della sua carriera ha all’attivo le gestioni in qualità di Commissario straordinario dei Comuni di Crispiano, Statte, Fragagnano, Manduria, Castellaneta (Taranto), Corigliano Calabro e Cerzeto (Cosenza); di sub-commissario dei Comuni di Palagiano, Martina Franca e Taranto; di Presidente della Commissione straordinaria del Comune di Platì (Reggio Calabria), del Comune di San Ferdinando (Reggio Calabria) e del Comune di Casapesenna (Caserta).

 

 

Di admin