«Esimio direttore, 
ho letto il suo articolo Jonio-Pollino: “sotto accusa” il direttivo d’un importante ordine professionale  Preciso che non esiste alcuna querela presso la Procura di Castrovillari nei confronti miei o d’altri membri del direttivo dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili da me presieduto, mentre esistono tre nostre denunce-querele presentate contro ignoti.


In più, l’Ordine ha diffuso a tutti gli iscritti costanti smentite e per ultima la seguente: “Un anonimo vigliacco persiste nell’infangare il consiglio dell’ordine ed alcuni colleghi. Questo vigliacco deve sapere che le persone perbene, e l’anonimo non lo è, non lo temono e lo invitano ad assumere il coraggio di uscire dall’anonimato e di proporre denunzia alla Procura di Castrovillari. In verità il vigliacco riversa il proprio rancore personale con falsità, diffuse a mezzo di e-mail artefatte, che non intaccano la moralità delle persone indicate, ombre dell’anonimo, ma dimostrano una miseria morale ed intellettuale illimitata. È augurabile che la Polizia postale individui l’anonimista in persona diversa da un iscritto all’albo altrimenti la miseria sarebbe ancora più grave. Il delirio farneticante porta a pensare che si tratti di una persona ammalata che soddisfa la propria cialtroneria nella calunnia e trascura la sua salute affetta da demenza. Altra denuncia-querela è stata presentata alla Procura di Castrovillari, ed è la terza, con l’augurio che la Polizia postale smascheri il vigliacco infamante. L’anonimato non pregiudica le persone perbene la cui correttezza risiede nell’onestà e nella trasparenza. I vermi strisciano, mordono i piedi, ma non si elevano”».

Dott. Mario Straticò (foto), Presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Castrovillari

 

 

Di admin