La legge è uguale per tutti. Ma a volte un po’ di più. Così certi giudici. Il procuratore di Castrovillari, Eugenio Facciolla, tifa per la riapertura dell’ex Tribunale di Rossano (foto). Aver chiuso i battenti bizantini ha procurato disagi pure nella sede del Pollino: il caos qui regna sovrano, è meglio ritornare all’antico, rimettere ordine, superare lo stallo attuale. Anche se… e giù con un preciso j’accuse. Facciolla ci va duro: guai a tornare ai “vizi” del passato.

«C’era una lobby di potere. A Rossano regnava l’anarchia: avvocati che si aggiravano negli uffici senza controllo o autorizzazioni, faldoni spariti o incompleti». E giù lo sdegno di chi ha cuore il tribunale rossanese e che sospetta una furbata anti Jonio. Lo strappo si consuma sulle colonne della “Gazzetta”. Meno male: immagina se certi veleni venissero (di nuovo) serviti dalle solite Testate locali più… radicali. È chiaro: si tratterebbe delle altrettante “solite” invenzioni di “certa stampa”, magari di quei giornalisti/giornalai al soldo di qualche burattinaio. Malagente. Invece Facciolla lancia strali da una Testata “seria”.

E ora? Forse chiarirà meglio certe accuse, magari le ridimensionerà. Ribadirà che vuole si riapra, eccome, l’ex Tribunale di Rossano. Dirà che non tutti gli avvocati erano “cattivi”, che gli è scappato il termine “lobby” ma non voleva dire che… chi vivrà vedrà. Ci vuole pazienza. E il popolo sibarita ne ha da due mila anni. Il cittadino osserva lo show inatteso e comunque una idea se la fa circa gli attori della vicenda.

Campanili a parte, lo Stato non ha mai brillato un granché da queste parti. Per esempio, l’ex Tribunale bizantino: è servito più alle toghe o ai cittadini locali? È legittimo chiederselo. Come lo è anche analizzare non solo i dubbi castrovillaresi di oggi, ma pure le troppe zone d’ombra di ieri. C’è chi queste domande se le è poste e ha avuto come replica silenzi, muri di gomma e minacce di querele. Mai una risposta franca, mai un chiarimento. Fino a oggi. Fino a Facciolla: «Nessuno può fare i comodi suoi con la Giustizia e con la gente». Clamorosa bugia o terribile verità? Parliamone.

 

Di admin