Il Comune di Corigliano Calabro e l’attuale amministrazione dal 2013 retta dal sindaco Giuseppe Geraci sono sotto la lente d’ingrandimento della Procura generale presso la sezione regionale della Corte dei Conti di Catanzaro. L’indiscrezione era trapelata giorni addietro ed era stata anche prontamente smentita da parte del sindaco Geraci. Il quale, evidentemente, non è ancora a conoscenza dell’indagine istruttoria in corso da parte della Procura contabile catanzarese guidata da Rossella Scerbo (foto). Alla nostra redazione è giunta infatti copia d’un documento che conferma l’indagine in corso:

Già, ma in merito a cosa e nei confronti di chi in particolare? Danni erariali? Si potrebbero avanzare soltanto delle illazioni, sulle quali preferiamo soprassedere.

Nella comunicazione che ci è pervenuta e che reca la data dello scorso 4 dicembre, infatti, si fa soltanto riferimento ad un dossier, ad una nota, ad una documentazione consegnata in Procura lo scorso mese di giugno e ad un fascicolo d’indagine aperto ed in fase istruttoria.

Per saperne qualcosa bisognerà dunque attendere e se l’inchiesta in corso possa avere o meno ipotetiche ripercussioni sul processo di fusione istituzionale ed amministrativa in atto tra il Comune di Corigliano Calabro ed il Comune di Rossano, è troppo presto per poterlo affermare.          

 

 

Di admin