Doveva essere una battuta di pesca per tonni. Però, una volta tirate su le reti per valutarne il risultato, l’equipaggio del peschereccio è rimasto, oltre che deluso, sorpreso. E sorpreso in modo amaro. Già, perché nella particolare e robusta rete

per la pesca dei tonni, gli abili uomini del mare v’hanno trovato, con non poco spavento, nientepocodimenochè uno squalo. Un esemplare non di particolarmente grosse dimensioni, e fortunatamente morto, per chissà quale causa. L’esemplare di squalo, ancora avvolto dalla rete per la pesca del tonno evidentemente rovinatasi, è stato rinvenuto qualche giorno fa, ed ovviamente fotografato, da parte d’un utente di Facebook

Si trovava adagiato su d’un tratto di spiaggia del litorale jonico che segna il confine tra i due grossi Comuni, oggi in fase di fusione, di Corigliano Calabro e di Rossano. Esattamente in contrada Pirro Malena. La foto, pubblicata e condivisa, sta facendo il giro su svariati profili del popolare social network

 

 

Di admin