Nemo propheta in patria. Già, perché lontano da qualsiasi tipo di riflettore c’è chi onora la Sibaritide distinguendosi con stima da parte dei prestigiosi ambiti che calca per la propria professionalità. È il caso del dottore Luigi Gardi, medico di base dipendente dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza e specialista privato in Dermatologia e Veneorologia.

Ed è in quest’ultima veste che il professionista, sibarita d’origine e coriglianese d’adozione perché a Corigliano Calabro vive ed opera da tanti anni, si sta distinguendo da tempo quale docente ingaggiato nell’ambito dei Master di II livello in Cosmesi funzionale in dermatologia e tricologia diretto dal professor Francesco Puoci e Nutrizione ed integrazione nutraceutica diretto dalla professoressa Maria Stefania Sinicropi e promossi dal Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione dell’Università della Calabria.

L’ultima lezione, cui abbiamo avuto il piacere d’assistere, s’è tenuta venerdì 11 novembre scorso presso la sala stampa dell’Unical. S’è trattato d’una giornata di studio dal titolo Le affezioni cutanee autunno-inverno: terapia medica e terapia cosmetologica, cui hanno relazionato i direttori dei due master, il professore Vincenzo Pezzi, docente ordinario del Dipartimento di Farmacia, oltre, naturalmente, al dottore Gardi. Nell’ambito dei due Master sono state infatti programmate diverse giornate di studio open destinate all’approfondimento di tematiche d’interesse cui attivamente e magistralmente sta prestando la propria competenza professionale il dottore Gardi. 

Considerato che  viviamo nel terzo millennio e siamo di fronte ad una nuova domanda di salute e ad una nuova cultura del benessere, durante i percorsi formativi sono state affrontate tematiche che spaziano dal photoaging ai nutraceutici ed ai loro effetti epigenetici e metabolici, alle affezioni cutanee. Di recente un trend di vendita crescente  s’è registrato, per esempio, sia in Italia che all’estero, per i filtri solari e per i prodotti per la bellezza cutanea, e grazie al workshop tenutosi lo scorso 30 maggio che ha riguardato gli Attivi funzionali per il trattamento del cronoaging e del photoaging, si sono approfonditi i meccanismi molecolari grazie ai quali una corretta alimentazione, un’opportuna integrazione nutraceutica e un’idonea cosmesi funzionale possono proteggere dai danni indotti dall’eccessiva esposizione alle radiazioni ultraviolette, riducendo e prevenendo quindi i gravi danni indotti dal photoage

Venerdì 21 ottobre scorso, durante il workshop dal titolo Nutraceutici: effetti epigenetici e metabolici si sono invece approfondite tematiche riguardanti l’epigenetica, nuova frontiera della scienza e della ricerca biomedica che studia i meccanismi molecolari per mezzo dei quali l’ambiente controlla l’attività del nostro Dna. Hanno partecipato ai lavori esperti, professionisti del settore e professori universitari di varie sedi. Numerosi sono stati gl’iscritti partecipanti ai lavori della giornata dello scorso venerdì 11 novembre, durante la quale il dottore Gardi ha parlato d’una patologia molto diffusa tra i giovani, l’acne, sottolineando, per il trattamento e la prevenzione della stessa, l’importanza e la stretta correlazione tra un approccio farmaceutico-nutraceutico ed un approccio cosmeceutico. Durante il workshop sono stati inoltre presentati i brillanti risultati del progetto Psr 2007-2013 Origanon: Metodologie di impiego dell’origano e dei suoi scarti per la produzione sostenibile di prodotti cosmetici, diretto dal professore Puoci e svolto in collaborazione tra lo spin-off Macrofarm, l’Università della Calabria ed il Consorzio di tutela delle piante officinali calabresi, grazie al quale è stata sviluppata una nuova ed innovativa linea cosmetica a base d’origano. Ai lavori hanno partecipato anche i responsabili del Dipartimento Agricoltura e risorse agro-alimentari della Regione Calabria.

I Master in Cosmesi funzionale in dermatologia e tricologia ed in Nutrizione ed integrazione nutraceutica sono stati riproposti dal Dipartimento di Farmacia e SSN per l’anno accademico 2016- 2017 e la scadenza per le iscrizioni è prevista per il prossimo 30 novembre.

 

Di admin