Uffici comunali di Corigliano Calabro: interrogato, il morto non risponde. Già, perchè per tutta la mattinata odierna, infatti, alcuni cittadini residenti in contrada Coscia/Brillìa, lungo il tratto urbano della Strada statale 106 adiacente l’accesso allo stadio ed al palazzetto dello sport comunali, hanno cercato di mettersi in contatto, invano, con l’Ufficio Ambiente e col Comando della Polizia municipale.

Motivo? La presenza d’una grossa carcassa di cane, purtroppo investito lungo la trafficata arteria durante la mattinata di lunedì scorso, nei pressi d’un cassonetto per i rifiuti solidi urbani.

A “sistemare” la carcassa in quel luogo sarebbero stati degli operai dell’Anas, prontamente avvisati della presenza dell’animale morto al centro della strada dove rappresentava un sicuro pericolo per gli automobilisti in transito.

Adesso i residenti ne chiedono, o meglio stanno cercando di chiederne al Comune la rimozione definitiva, che dovrebbe essere sollecita anche e soprattutto in considerazione del caldo afoso di questo periodo che con la presenza di quella carcassa restituisce all’intera area un puzzo indescrivibile impedendo ai residenti stessi di tenere balconi e finestre aperti. Ma per tutta la giornata di ieri dai telefoni del Comune nessuno ha loro risposto…

 

Di admin