Un gravissimo atto criminale turba il turno elettorale di ballottaggio per l’elezione del sindaco di Corigliano Calabro in corso di svolgimento da ieri mattina. I seggi chiuderanno i battenti alle 15 di oggi.

E proprio un seggio elettorale è stato preso di mira, questa notte, da ignoti piromani che hanno appiccato il fuoco al portone d’ingresso, sigillato, come da prassi, dopo la chiusura delle operazioni di voto decretata alle 22 di ieri.

Si tratta del seggio ubicato nei locali dell’Istituto scolastico comprensivo “Leonetti Senior” che insiste nella popolosa frazione marina di Schiavonea.

Testimoni oculari hanno visto sfrecciare ad alta velocità un’autovettura proprio nel mentre il portone d’ingresso al seggio prendeva fuoco. Le lingue di fuoco sono state poi spente con gli estintori da parte di alcuni militari della Guardia di Finanza in servizio di vigilanza proprio all’interno del plesso scolastico che ospita il seggio.

Sul gravissimo atto vandalico indagano i carabinieri, prontamente allertati ed immediatamente accorsi sul posto.

Tra poche ore i coriglianesi conosceranno il nome del sindaco eletto, dopo due anni di commissariamento per condizionamento della vita amministrativa da parte della ‘ndrangheta.

In corsa sono Giuseppe Geraci sostenuto da cinque liste civiche, e Giovanni Torchiaro sostenuto dal Partito Democratico e da Sinistra Ecologia e Libertà. 

 

Di admin