Attentato incendiario, la scorsa notte, ai danni dell’autovettura di proprietà d’un carabiniere. 

Il grave atto, di chiara matrice dolosa e dalla forte carica intimidatoria, è andato in scena verso le 3 in via Catanzaro alla popolosa frazione Scalo di Corigliano Calabro. Proprio sotto l’abitazione dell’appuntato F.C., 40 anni, in forza da tempo all’aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia cittadina diretta dal capitano Pietro Paolo Rubbo.

Ignote mani criminali hanno cosparso di liquido infiammabile l’Alfa Romeo 159 di proprietà del militare e v’hanno appiccato il fuoco. Mentre la vittima, la moglie e i loro due bambini dormivano.

Tutti i residenti dello stabile e degli stabili vicini hanno udito un forte boato.

L’appuntato dell’Arma ha immediatamente allertato i Vigili del Fuoco ed i suoi colleghi della Radiomobile in servizio di pattugliamento nella zona dello Scalo, i quali, in brevissimo tempo, sono  giunti sul posto unitamente ai poliziotti del Commissariato di Rossano. 

I pompieri del distaccamento di Rossano, una volta giunti sul luogo dell’attentato, hanno spento le fiamme. Ma la berlina del carabiniere è andata completamente carbonizzata.

Sul gravissimo episodio hanno assunto le indagini gli uomini del Commissariato di Polizia di Rossano coordinati dalla locale Procura. 

 

Di admin