Giovanni Spezzano, medico ospedaliero, è il capogruppo del Partito Democratico in seno al Consiglio comunale di Corigliano Calabro eletto ed insediatosi circa sei mesi or sono. Spezzano non è alla sua prima esperienza politico-istituzionale, avendo ricoperto il ruolo di consigliere comunale pure una quindicina d’anni fa. Oggi, ci confessa, aspira «a guidare quanti, da diverse postazioni politiche, intendono condurre una seria ma costruttiva opposizione all’Amministrazione civica di Centrodestra retta dal Sindaco Giuseppe Geraci».

Sono numerosi in questi giorni i casi di cittadini raggiunti da cartelle esattoriali o da intimazioni di pagamento relative a tributi comunali, spesso non dovuti o comunque già pagati. «Sì, il dato mi risulta. I tanti casi riguarderebbero, in particolare, quanto richiesto dall’ente di riscossione Soget per annualità passate, a titolo di tassa per i rifiuti solidi urbani: si ha notizia di molti contribuenti che, destinatari di richieste infondate o errate, perché relativi a beni immobili non detenuti o a pagamenti in realtà già effettuati, in questi giorni sono costretti a file interminabili presso gli stessi sportelli Soget o addirittura a rivolgersi a patronati e professionisti pur di riuscire

«La città di Corigliano Calabro ha bisogno di auguri per le note difficoltà che sta da molto, troppo tempo ormai, attraversando». Esordisce così il Sindaco Giuseppe Geraci nella conferenza stampa di fine anno tenuta in Municipio con a fianco alcuni degli assessori che compongono la sua “squadra”.

Il primo cittadino stamane ha incontrato i giornalisti per tracciare il bilancio dei suoi quasi sei mesi di amministrazione, dalla sua elezione avvenuta lo scorso mese di giugno.

«Fare tornare Corigliano Calabro e i coriglianesi alla normalità» è cosa fattibile? Bisognerebbe avere una sfera di cristallo e la “laurea” di mago per rispondere senza dubbi al quesito. Ma è l’obiettivo del sindaco Giuseppe Geraci il quale oggi pomeriggio ha tenuto una conferenza stampa per informare i cittadini sul cul de sac finanziario in cui si trova il Comune più popoloso del comprensorio della Sibaritide.

Elvira Campana, avvocato, candidata a sindaco nelle recenti consultazioni amministrative di Corigliano Calabro, siede per la prima volta, da sei mesi, in Consiglio comunale, quale unica rappresentante del movimento civico “Corigliano Domani” che l’ha sostenuta.

Quali sono le emergenze politico-amministrative a Corigliano Calabro?

«Sono tante purtroppo, ma ve n’è una in particolare sulla quale proprio in questi giorni ho presentato un’interrogazione all’assessore all’Ambiente Marisa Chiurco e che riguarda la cattiva gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani: io voglio conoscere l’iter tecnico di raccolta, le determinazioni adottate dall’Amministrazione in questi primi sei mesi e le determinazioni prossime future, vale a dire che cosa intende fare per il prossimo futuro al fine di evitare che il territorio continui ad essere invaso, proprio come in questi giorni, dai rifiuti.


E’ cominciato nei giorni scorsi, dinanzi ai Giudici della Corte d’Appello di Catanzaro, il processo di secondo grado nei confronti dei fratelli Maurizio e Fabio Barilari, rispettivamente di 45 e 43 anni, condannati il 6 dicembre del 2012, dai Giudici dell'ex Tribunale di Rossano, a 19 anni e sei mesi di reclusione il primo, ritenuto il capo ‘ndrina del comune di Corigliano Calabro, a 12 anni l’altro

Entrambi accusati d’associazione mafiosa e d’una lunga sequela di estorsioni consumate negli anni scorsi proprio nel Coriglianese.